News dall'Ordine

ACROBATICA SPA

CERCASI CONSULENTE COMMERCIALE AREA BARLETTA ANDRIA E TRANI

Sei alla ricerca di una nuova opportunità professionale nel settore dell'edilizia su fune? Ti piace lavorare a contatto con i clienti e offrire soluzioni innovative e di qualità? Allora potresti essere la persona che stiamo cercando!

ACROBATICA, l’azienda leader nel campo dell’edilizia su fune in Italia, in forte espansione nel contesto europeo, cerca un CONSULENTE COMMERCIALE per la sua sede di BAT

Il tuo ruolo sarà quello di gestire un portafoglio m di clienti attivi e potenziali, di effettuare sopralluoghi e preventivi, e di far conoscere i servizi di ACROBATICA ad una rete di professionisti del settore edile in costante espansione.

Ti offriamo un trattamento fisso mensile, un sistema provvigionale altamente remunerativo correlato agli obiettivi mensili (Range 1.700 – 2.400 € mensili), e una formazione tecnica e attitudinale interamente a te dedicata.

 

Se sei interessato a questa opportunità, non perdere questa occasione, entra a far parte del team ACROBATICA!

Entra a far parte del Team Acrobatica  e contattaci al numero

 

A partire dal 20 marzo 2024, i professionisti sospesi dall'Albo per un periodo massimo di un anno manterranno la loro iscrizione a Inarcassa salvaguardando gli effetti ai fini della carriera previdenziale.

Con decreto ministeriale del 20 marzo 2024 è stata, infatti, approvata la modifica dell'articolo 7 dello Statuto Inarcassa, così come deliberata dal Comitato Nazionale dei Delegati nel luglio 2023.

Questa data segna un cambiamento rispetto al precedente principio secondo il quale la sospensione dall'Albo professionale avrebbe avuto una conseguenza immediata anche sulla posizione previdenziale.

Secondo il nuovo orientamento, quindi, per la sospensione inferiore alla durata di un anno non ci saranno variazioni e il professionista resterà regolarmente iscritto alla Cassa. Qualora, invece, la sospensione superi tale periodo, questo comporterà la cancellazione dalla stessa per l’intera durata del provvedimento di sospensiva.

La Fondazione CNI informa che, in seguito alla conclusione della procedura di gara europea, è stato stipulato un nuovo contratto tra la Fondazione CNI e Aruba S.p.a per la fornitura gratuita a tutti gli iscritti agli Ordini di una casella PEC con dominio @ingpec.eu.

Tutte le caselle PEC con dominio @ingpec.eu già attivate resteranno attive e grazie a questo nuovo accordo, il CNI, per il tramite della sua Fondazione, continuerà a offrirle gratuitamente nella versione Base a ogni ingegnere iscritto all’Albo, appartenente ad un Ordine che ha aderito alla convenzione con il Consiglio Nazionale.

La casella PEC “gratuita” resta invariata per lo spazio INBOX (1 GB di spazio), ma il nuovo contratto permette di offrire agli iscritti, senza alcun onere, 3 GB di Archivio (spazio di backup delle mail).

Gli iscritti, a proprio carico, potranno espandere la capacità della casella ed avere ulteriori servizi aggiuntivi.

Per aumentare la capacità della casella Base, gli iscritti avranno la possibilità di aggiungere fino a 5 GB di spazio INBOX al costo di 4€ + IVA all’anno per ogni GB aggiuntivo.

In caso di necessità di spazio maggiore, sarà possibile effettuare l’upgrade alla nuova PEC Avanzata, che costerà sempre € 20 + Iva all’anno, ma includerà 7 GB di spazio INBOX e 7 GB di Archivio (in precedenza era 2 GB+3 GB). In questo caso, lo spazio potrà essere ulteriormente ampliato senza limiti, al costo di € 4 + Iva all’anno per ogni GB aggiuntivo.

Gli iscritti potranno aggiornare i dati anagrafici associati alla propria casella PEC (fatta eccezione per il nominativo e il codice fiscale) e richiedere i servizi aggiuntivi  autonomamente tramite la propria area riservata su mying.it.

Nel caso in cui l’iscritto decidesse di non rinnovare il canone, eventuali servizi aggiuntivi verranno disattivati alla scadenza e la casella PEC tornerà alla configurazione Base con 1 GB di spazio INBOX e dunque tutti i documenti contenuti negli spazi aggiuntivi (che verranno disattivati) non saranno più recuperabili.

Si riportano di seguito ulteriori importanti informazioni:

  • In caso di cancellazione dall’Albo, la casella PEC rimane attiva fino alla scadenza. Nei tre mesi precedenti la scadenza, verranno inviate comunicazioni di avviso.
  • Per disdire immediatamente la casella PEC, gli iscritti devono inviare un modulo apposito compilato a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (reperibile nella propria area riservata di mying.it tra le FAQ). Per gli iscritti, la disdetta potrà avvenire solo se nell’Albo Unico è indicata un’altra casella PEC come domicilio digitale.
  • Aruba ha recentemente modificato la procedura per il cambio dell’indirizzo email utilizzato per il recupero password. Il cambio può essere effettuato esclusivamente dall’ingegnere dalla propria area riservata su mying.it o dalle impostazioni di “sicurezza e password” all’interno di webmail.ingpec.eu.
  • Nel caso di trasferimento ad altro Ordine non è necessario effettuare alcuna operazione. Una volta presente sull’Albo unico come iscritto al nuovo Ordine, la casella PEC sarà visualizzata automaticamente nel pannello delle PEC del nuovo Ordine.
  • Al momento dell’attivazione della PEC, al neo iscritto verrà richiesto di firmare il contratto con Aruba, disponibile nella propria area riservata di mying.it, e ricaricarlo sulla stessa pagina. La PEC è attiva dal momento in cui l’Ordine la crea, ma trattandosi di posta certificata, Aruba richiede che venga firmato un contratto. Tale procedura non riguarderà la Segreteria dell’Ordine, che dovrà solo attivare la casella PEC come fatto finora.

ATTENZIONE: Tutte le comunicazioni sui rinnovi delle Pec e dei servizi aggiuntivi vengono inviate esclusivamente dagli indirizzi @fondazionecni.it, @fondazionecni.org e @ingpec.eu. Qualora arrivassero mail da indirizzi diversi, questi dovranno essere considerati SPAM.