INCONTRO CONGIUNTO ORDINI/COLLEGI PROVINCIA BAT _ PRESIDENTE PROVINCIA _ GENIO CIVILE

INCONTRO CONGIUNTO ORDINI/COLLEGI PROVINCIA BAT _  PRESIDENTE PROVINCIA _ GENIO CIVILE

 

Carissimi Colleghi,

giovedì 11 marzo scorso una delegazione del nostro Ordine e di quello dei colleghi Architetti Bat, è stata ricevuta, dopo formale richiesta dei rispettivi Presidenti, dal Presidente della Provincia avv. B. Lodispoto e dal Dirigente dell’ufficio ing. V. Guerra per valutare insieme ogni possibile soluzione per superare le grandi difficoltà operative in cui versa la nostra categoria nell’interfacciarsi con gli Uffici Provinciali del Genio Civile, a causa del numero esiguo del personale in attività.

 

Il Presidente della Provincia ed il Dirigente hanno espresso tutta la loro comprensione, giustificando la questione con l’esistenza di una situazione già da tempo sottorganico, aggravatasi ulteriormente col trasferimento del tecnico istruttore ing. Lomoro presso altri Uffici.

 

Il Presidente ha spiegato che sarebbe necessario ed urgente procedere con nuove assunzioni tramite concorsi, ma le attività di selezione del personale sono praticamente paralizzate a causa dell’emergenza COVID.

 

Al momento l’unica possibilità per un incremento di organico sarebbe quella di attingere dalle mobilità da altri Uffici, cosa che la Provincia BAT sta già facendo avendo avanzato la richiesta di una unità proveniente dall'UTC di Trani (con l’auspicio che l’amministrazione tranese ne autorizzi il trasferimento).

Tale unità potrebbe essere collocata alle Attestazioni, affiancandola all'ing. Maggio che resterebbe alle Autorizzazioni.

 

Nel corso della riunione si è espressamente richiesto di poter semplificare almeno i depositi per i tre Comuni in Zona Sismica 3. L'ing. Guerra ha dichiarato di voler procedere nella Sua attività dirigenziale come ha fatto sin dall'inizio, cioè nel rigido rispetto delle leggi, rimbalzando ogni possibilità di semplificazione sulla Regione che dovrebbe rendere operativo il prima possibile l'art. 94 bis del DPR 380/2001.

Lo stesso Guerra ha quindi esortato tutti gli Ordini interessati ad attivarsi con la Regione, in particolare nei confronti dell’assessore Piemontese, affinché deliberi l'entrata in vigore dell'art. 94 bis, in modo che tutte le Province possano giovare della semplificazione statale.

 

Altra richiesta posta al Presidente Lodispoto in detto incontro è stata la riattivazione dello sportello di deposito telematico, strumento che - come anche dichiarato dal Dirigente Guerra - agevolerebbe moltissimo il lavoro dei tecnici istruttori, almeno nella completezza delle pratiche.

Il Presidente Lodispoto, prima di congedarsi, ha verificato la disponibilità economica per tale riattivazione, contattando immediatamente gli Uffici finanziari e dando loro il via libera per tale investimento.

 

Con riferimento all'art. 94 bis, sia il nostro Ordine che quello degli Architetti Bat, si sono già attivati per promuovere un incontro con l'assessore Regionale Piemontese coinvolgendo anche i rispettivi Ordini di Foggia e delle altre Province.

 

Si comunica infine che l’Ufficio del Genio Civile ha attivato una semplificazione della procedura di deposito delle Attestazioni, relativamente ai Comuni in zona 3 (Andria, Bisceglie e Trani), pertanto dopo il deposito materiale delle relative pratiche, attraverso i SUE di ogni Comune, l’ufficio del G.C. trasmetterà una PEC di riscontro allo stesso SUE e al D.LL., indicando i riferimenti (n.ri pratica e attestazione) e quindi si potrà dare regolarmente inizio ai lavori da parte dello stesso d.ll.

 

Non appena saremo in grado di fornire aggiornamenti, lo faremo in tempo reale.

 

 

Il Presidente                                                   Il delegato per l'Area tematica

Ing. Sebastiano Manta                                   Strutture e Sicurezza Strutturale

Cons. Ing. Giorgio Gramegna

 






Ricorda il nome utente Accesso dimenticato?